sabato 22 ottobre 2011

DVD: Les biches**1/2 di Claude Chabrol - 1968


Stéphane Audran e Jacqueline Sassard

Il titolo è un gioco di parole allusivo: tutto attaccato (lesbiches) significa lesbiche, mentre staccato (les biches) vuol dire cerbiatte, come quelle che dipinge Why (Jacqueline Sassard) sulle strade di Parigi per guadagnare qualche soldo.
E proprio lì, per strada, conosce Frédérique (Stéphane Audran, all'epoca moglie di Chabrol ed ex-moglie di Trintignant, che interpreta Paul), ricca e annoiata borghese che la invita nel suo appartamento e la seduce. Inizia una relazione tra loro; si trasferiscono nella residenza di Saint Tropez di Frédérique, dove incontrano Paul.
Why comincia una storia con Paul, molte breve però perchè Frédérique si inserisce subito nel rapporto fino a diventare la fidanzata di Paul. Why rimane nella casa con loro, finchè la sua presenza diventa insopportabile per la coppia, così come per Why diventa impensabile separarsi da loro.    

Stéphane Audran e Jean-Louis Trintignant

Come sempre, Chabrol si concentra sulla psicologia dei personaggi e ne analizza le ossessioni, i turbamenti per criticare vizi e debolezze della borghesia.
Seppure in modo poco incisivo, per quanto riguarda questo film.
Che è anche volutamente lento... eppure non si riesce a smettere di seguirlo fino alla tragica fine.  

Il tema dell'omosessualità femminile è trattato con eleganza, infatti è sussurrata e mai svelata, così come la sensualità di cui è permeato tutto il film è più suggerita che mostrata. 
Delicatezza e charme di certi registi francesi...

Nessun commento:

Posta un commento